Cultura e scuola

bambini-a-scuola“Non dobbiamo temere le parole competizione, merito e valutazione perché sono l’altra faccia della medaglia ‎delle parole futuro e crescita,”

“Posto che il DdL Scuola è perfettibile, è altrettanto vero che ciò che molti scrivono è lontano e in alcuni punti assolutamente diverso, dai contenuti reali… e credo che quando si comunicano certi argomenti sia d’obbligo l’onestà intellettuale. Temo che troppi strumentalizzino l’oggettiva difficolta’ di comprensione dei contenuti della riforma. Un sondaggio nazionale infatti, evidenzia che solo il 2% degli italiani conosce nel dettaglio la riforma e il 26% ne conosce unicamente i punti principali. La maggior parte dei colleghi si affida a coloro che più che leggere in modo analitico il DDL “interpretano” a proprio piacimento la legge e, peggio ancora, cavalcano posizioni personali creando paure e ansie tra colleghi e genitori…..La scuola vive un’emergenza didattica che viene evidenziata ormai da decenni in tutte le indagini comparative condotte su scala internazionale. C’è stata per molto tempo una reale impotenza ad affrontare politicamente i problemi della scuola …..Se vogliamo far ripartire l’Italia è necessario far ripartire la scuola, considerandola il volano del processo sociale ed economico, bisogna proporre, anche a rischio di diventare impopolare, politiche scolastiche volte a garantire il raggiungimento di competenze a tutti i livelli, per raccordarle alle esigenze del mercato, allo sviluppo nei vari settori della ricerca, della cultura e dell’economia. Questo DDL con tutti i suoi limiti, va in questa direzione ed è un valido punto di partenza per approdare ad un cambiamento significativo del sistema scolastico italiano che miri a risultati formativi ambiziosi e soprattutto garantisca un futuro al Paese….” Estratto della lettera aperta di Margherita Frappa, insegnante.

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE:

freccia

Le principali novità del ddl La buona scuola

17PDL0029700

8 X 1000= SCUOLE + SICURE: Clicca qui sotto per leggere l’articolo.

freccia8x 1000 scuole più sicure

EDILIZIA SCOLASTICA

Questa è una settimana ( 23 Maggio 2014) molto importante per la scuola. Il Governo ha sbloccato il patto di stabilità, così possiamo procedere ad utilizzare i 3 miliardi e mezzo di lavori. Entro venerdì risponderemo a tutti i sindaci che ci hanno inviato i progetti e poi via ai cantieri.