REFERENDUM IL 4 DICEMBRE 2016!.

Comunicato stampa del 26/9/2016
Si è svolta lunedì 26 settembre a Falconara una conferenza stampa di presentazione del “COMITATO FALCONARESE BASTA UN SI” per sostenere le ragioni del Si al prossimo referendum sulla riforma costituzionale. Ha partecipato Emanuele Lodolini, deputato PD.
Quello di Falconara è il primo Comitato di tutta la provincia ad essersi regolarmente registrato.
Già alla fine di luglio a Falconara si svolse un primo incontro pubblico al quale hanno partecipato numerosi cittadini. Il Comitato va oltre l’appartenenza a singoli partiti per essere espressione della società civile, delle categorie e delle libere associazioni che vogliono cambiare il Paese per renderlo più semplice, più moderno e governabile dopo decenni di tentativi andati a vuoto.
A tal proposito a presiedere il comitato sarà il noto imprenditore cittadino Learco Bedetti che sarà coadiuvato da un Consiglio Direttivo composto da: Vincenzo Cardoni e Francesco Lucconi (Vice Coordinatori), Nicola Scola (Consigliere), Ottaviano Lasconi (Segretario-tesoriere), Giorgio Bruschi (Addetto informatico).
Compito del Comitato è quello di promuovere Assemblee Pubbliche per illustrare i contenuti della Riforma Costituzionale, promuovere banchetti nelle varie zone della città per diffondere il materiale con le ragioni del SI, incentivare nuove adesioni al Comitato.
Le principali ragioni che inducono a votare SI alla Riforma Costituzionale, che non modifica i principi fondamentali della nostra Costituzione e la sua prima parte, garantisce stabilità e partecipazione, sono in sintesi:
 Consente di abolire il “bicameralismo paritario” accrescendo la funzionalità delle Istituzioni;
 Riduce i costi della politica tagliando 315 parlamentari (i 100 Senatori che rimangono sono espressione dei territori, senza indennità);
 Riduce le indennità dei Consiglieri Regionali ed elimina i trasferimenti ai Gruppi Consiliari;
 Toglie alcune competenze alle Regioni (in particolare sull’energia, sulle infrastrutture, sulla promozione turistica);
 Elimina il CNEL e le Province;
 Abbassa il quorum per i referendum e assicura tempi certi per esaminare le leggi di iniziativa popolare.
COMITATO FALCONARESE BASTA UN SI