Comunicato stampa del 19/1/2017

Falconara: sicurezza in vera emergenza

Il Consigliere Giacanella si erge ancora a paladino delle cause perdute, pur di difendere la sua maggioranza nella debacle sulla sicurezza a Falconara.

Contesta le proposte della minoranza per arginare la situazione, non rendendosi conto dell’emergenza in atto in città per rapine, furti, aggressioni nei luoghi pubblici, nelle abitazioni e nelle scuole, ormai a cadenza giornaliera, come nei casi successi in questi giorni alle case UNRA e nei pressi dell’asilo Aquilone a Castelferretti.

Dopo nove anni di governo della città ed aver fatto della sicurezza il cavallo di battaglia a parole e non nei fatti, anziché tentare un minimo di autocritica, si cerca di sfidare il PD in un tavolo di confronto con il Sindaco ed il Comandante della Polizia Urbana per verificare le proposte oggi attuabili.

Negli anni passati il Gruppo consiliare del PD ha sempre sollecitato interventi strutturali ed organizzativi per arginare il diffondersi dell’illegalità e della criminalità nel territorio falconarese, nel mentre il Sindaco “sceriffo” si dilettava in blitz di facciata, ordinanze antibivacco, chiusura di sottopassi e fontanelle.

Anche il lavoro di coordinamento con le forze di polizia preposte non ha mai trovato un riscontro operativo concreto sul territorio.

E’ imperdonabile che a distanza di tanti anni una Giunta che aveva posto la questione sicurezza al primo posto degli impegni elettorali, faccia trovare la città con un Corpo dei Vigili Urbani allo sbando, sottodimensionato nell’organico e nei mezzi, tanto che si è passati da un organico di 46 Vigili del passato ad appena 25 unità attuali, di cui alcuni non idonei ai servizi esterni ed altri utilizzati in compiti amministrativi d’ufficio.

Non avendo fatto le scelte prioritarie giuste a suo tempo, con investimenti e potenziamento del settore (a tale scopo il PD da ben cinque anni sollecita un piano di riorganizzazione degli uffici e servizi comunali dopo aver esternalizzato quasi tutto), serve a poco oggi proporre tavoli di confronto su scelte organizzative di un Corpo di Polizia Urbana in condizioni pietose.

Questa e l’accusa principale che rivolgiamo al Sindaco Brandoni ed alla sua maggioranza per la situazione fuori controllo della sicurezza a Falconara.

Per spostare il tiro dalle proprie responsabilità hanno tentato ultimamente, senza riuscirci, di affidare il Comando dei Vigili al Comune di Ancona e di chiamare in soccorso il Prefetto per avere la presenza dell’esercito in città..

In queste condizioni, più che aprire confronti inconcludenti negli ultimi mesi di legislatura, consigliamo al Sindaco, a Giacanella e loro sodali di preparare le valigie per tornarsene a casa.

Franco Federici

Capogruppo PD a Falconara M.    

VISITA ANCHE L’ARTICOLO SU VIVEREANCONA.IT

Falconara: Federici (Pd) “Conferenza stampa fine anno, sintesi incapacità amministrativa”